Diritti / Varie

Io sono finanza etica

Il 23 ottobre è la giornata mondiale della finanza etica, che in tutto il mondo prumuove la campagna "I am #bankingonvalues" (io sono finanza etica), per far sentire -anche sui media e sui social network- la voce di tutti coloro che credono che l’etica sia il valore dei soldi, e che il credito debba produrre valore sociale ed ambientale. Per saperne di più leggi "Il risparmiatore etico e solidale" di Altreconomia edizioni

phpuIzLKo1238

Il 23 ottobre è la giornata mondiale della finanza etica, e Banca popolare etica -insieme ad altre 24 istituzioni finanziarie in tutto il mondo- la festeggia con la campagna "I am #bankingonvalues" (Io sono #finanzaetica), promossa dalla Global Alliance for Banking on Values (GABV).

In questa data, la proposta del mondo della finanza etica -di cui fanno parte realtà che ormai gestiscono oltre 100 miliardi di dollari, operano in 30 paesi e servono 20 milioni di clienti, grazie ad oltre 30.000 lavoratori–  è quello di “far sentire la voce” di tutti coloro che credono che l’etica sia il valore dei soldi, e che solo  utilizzare il proprio risparmio per dare credito a iniziative capaci di produrre valore sociale e ambientale cambia la finanza e l’economia. Inoltre, queste banche etiche e sostenibili –come dimostrano i dati di Banca popolare etica in relazione alle sofferenza bancarie, se rapporti con i big del settore- continuano a registrare performance finanziarie migliori delle più grandi banche al mondo, come dimostra anche questa ricerca.

Per partecipare alla giornata, Banca popolare etica invita i propri soci, correntisti, “amici” e follower a

    •    raccontare su Twitter, Facebook, Instagram, Linkedin perché hai scelto la finanza etica e cosa vuol dire essere parte di un movimento globale che vuole cambiare le cose attraverso l’uso responsabile del denaro.

    •    Utilizzare l’hashtag #bankingonvalues per permettere di misurare l’impatto comunicativo a livello globale.

    •    Scaricare e condividere questi materiali utili.
 

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia