Attualità

L’editto polacco

Perché i capi della tv pubblica della Polonia si sono dimessi all’inizio dell’anno, nuovo capitolo dell’operazione Porta Nuova a Milano, la spiaggia in vendita in Versilia, il disastro ambientale di Los Angeles, i rischi del turismo globale in un documentario, le "lezioni di vita carceraria" a Rachid Assarag, Guantanamo 14 anni dopo. La rassegna stampa settimanale di Altreconomia

phps5ROBH5810
Ansa.it, 1 gennaio (extra)
Dopo varo a fine anno controversa legge sull’informazione
 
Il Fatto Quotidiano, 1 gennaio
Le immagini mostrano una donna su una sedia a rotelle che viene scaraventata a terra dalla polizia spagnola al valico di frontiera di Beni Ansar a Melilla, l’enclave iberica in terra marocchina. Gli agenti, dopo averle negato l’ingresso in Spagna, invitano la donna ad alzarsi, ma non ottenendo risposta la scaricano per terra come fosse un pacco. Il video è stato diffuso dalla ong Rassd Maroc e sta creando molte polemiche sull’operato delle forze dell’ordine di Madrid tanto che la polizia ha diramato un comunicato in cui sostiene che la donna è in perfetta salute e ha già tentato di entrare nel Paese illegalmente

Il Sole 24 Ore, 5 gennaio
Coima Sgr, societa’ attiva nella gestione patrimoniale di fondi di investimento immobiliari per conto di investitori istituzionali, annuncia di avere perfezionato l’acquisto dal Fondo Immobili Pubblici (Fip) della torre, ex sede dell’Inps in via Melchiorre Gioia a Milano, per conto del fondo Porta Nuova Gioia
 
Il Fatto Quotidiano, 6 gennaio
I giudici contabili in appello hanno deciso di decurtare le somme che Paolo Forlani, Luca Pollastri, Enzo Pontani e Monica Segatto erano stati condannati a pagare: dei due milioni sborsati dal ministero dell’Interno, dovranno versare cifre dai 16mila ai 67mila euro. I quattro hanno potuto beneficiare dell’indulto erariale
 
la Repubblica, 7 gennaio
Dopo il terremoto del 2009 è ancora il cantiere più grande d’Italia, la ricostruzione prosegue ma la gente se ne va: un terzo delle case dopo il restauro finisce sul mercato. La borghesia è fuggita sulla costa.Il sindaco sogna i turisti ma il rischio è che visitino una Pompei del Duemila

la Repubblica, 7 gennaio
Parte la fase 4 dell’area, dopo l’area Garibaldi, le ex Varesine e l’Isola: "Non siamo come gli immobiliaristi del passato. Seguiamo due princìpi, qualità e reputazione". Nell’operazione coinvolto un fondo di Abu Dhabi
 
la Repubblica, 7 gennaio
In Spagna come in Italia «Polemiche per la proposta del governo regionale della Cantabria sugli accessi al sito:“L’arte deve essere aperta a tutti”
 
Il Tirreno, 7 gennaio
La catena dei Nikki Beach ha rilevato il Blue Beach di Marina di Pietrasanta per realizzare uno stabilimento balneare per vip
 
Il Tirreno, 7 gennaio
Lucca: la ricerca dell’Istituto Alti Studi pubblicata in tutto il mondo, e il Washington Post decide di sospendere la sua rubrica

Il Sole 24 Ore, 8 gennaio
Il nuovo record dei prezzi delle case a Londra e più in generale in Gran Bretagna alimenta i timori di una possibile esplosione della bolla immobiliare. Mentre in Italia si registra il primo, timidissimo, segnale di un’inversione di tendenza sul fronte delle quotazioni residenziali, il 2015 inglese – secondo i dati diffusi da Halifax, che opera nel settore dei mutui immobiliari – si è chiuso con un’ulteriore crescita dell’1,7% su base mensile a dicembre, dopo la contrazione dello 0,2% di novembre
 
Amnesty, 8 gennaio
Alla vigilia del primo anniversario delle frustate al blogger Raif Badawi, Amnesty International ha denunciato che negli ultimi 12 mesi la situazione dei diritti umani in Arabia Saudita è profondamente peggiorata
 
Greenpeace, 8 gennaio
In un sobborgo di Los Angeles, una minaccia invisibile non si arresta da mesi
 
Internazionale, 8 gennaio
Il 7 gennaio le chiese cattoliche orientali e quelle ortodosse celebrano il Natale, con una differenza di tredici giorni rispetto ai cattolici d’occidente. Infatti la chiesa ortodossa usa il calendario giuliano che in occidente è stato sostituito dal calendario gregoriano nel 1582
 
Internazionale, 8 gennaio
Il 7 gennaio un attentato suicida ha provocato almeno 50 morti in un centro di addestramento nella città di Zliten, in Libia. Al momento dell’attacco il centro ospitava circa 370 poliziotti che si stavano preparando per le missioni della guardia costiera. Il numero esatto delle vittime non è ancora noto. Il video dell’Afp
 
Il Fatto Quotidiano, 8 gennaio
La società contesta il divieto di ricerca di idrocarburi entro 12 miglia dalla costa inserito nella legge di Stabilità. Intanto però Petroceltic Italia ha ottenuto in extremis, prima dell’entrata in vigore della manovra, il via libera a perforare un’area marina di 373 chilometri quadrati
 
Internazionale, 9 gennaio
Si definiscono “gringo trails” quei percorsi che portano i turisti occidentali nei luoghi più remoti del pianeta, e Gringo trails è il titolo che l’antropologa statunitense Pegi Vail ha scelto per il suo documentario sul fenomeno del turismo globale
 
Opal, 9 gennaio
Le iniziative del presidente Obama per introdurre maggiori controlli sulla diffusione delle armi è fortemente contrastata dalla lobby Usa delle armi
 
Liberation, 10 gennaio
Un missile a touché dimanche un centre médical utilisé par Médecins sans frontières (MSF) au Yémen, faisant quatre morts et 10 blessés dans le nord de ce pays ravagé par la guerre, a indiqué l’organisation
 
Ansa.it, 10 gennaio
Non più protetta dalla deforestazione, proteste ambientalisti
 
il manifesto, 10 gennaio
Intervista. Parla Fabio Anselmo, difensore del detenuto che registrò su un nastro gli agenti che ammettevano l’uso della violenza nel penitenziario di Parma. Ma per il pm, che chiede l’archiviazione del caso, sono solo “lezioni di vita carceraria”
 
Amnesty, 11 gennaio (extra)
In occasione del 14esimo anniversario dell’apertura di Guantánamo, Amnesty International ha dichiarato che gli ostacoli posti dal Congresso alla chiusura del centro di detenzione rischiano di porre gli Usa tra i paesi che continuano stabilmente a violare gli standard internazionali condivisi in materia di giustizia e diritti umani

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia