Interni Il decreto legge di fine agosto, convertito il 5 novembre 2014

Nell'inchiesta "Sistema" si parla di almeno tre opere -l'Alta velocità Brescia-Verona, l'autostrada Orte-Mestre e la Cispadana tra l'A22 e l'A13- legate al decreto legge di fine agosto, cui abbiamo dedicato il libro "Rottama Italia". L'alto dirigente del ministero Ercole Incalza, secondo i pm, prospettava "in caso di mancato conferimento di incarichi" al sodale Stefano Perotti (entrambi sono stati arrestati) "l'insorgenza di ostacoli burocratico-amministrativi" per l'approvazione delle opere

Leggi     Commenta 
Commenti Distratti dalla libertà

Un'eccezione alla democrazia

È in corso la conversione in legge del cosiddetto decreto “antiterrorismo". L'opinione pubblica pare già aver dimenticato l’attacco nella redazione di Charlie Hebdo, a Parigi, che però “giustifica” e renderebbe necessarie nuove misure restrittive delle libertà individuali, anche in Italia. Il commento di Lorenzo Guadagnucci
 

Leggi     Commenta 
TRATTO DA
Economie solidali La memoria degli anziani di "Vigna di Castro", borgo fortificato sull'Adriatico

La cultura della terra: vino critico in Puglia

Da Vignacastrisi (Lecce) a Mesagne (Brindisi), "diario" di due giorni alla scoperta di un legame con la vite che affonda le proprie radici nella storia -e nella toponomastica-. E che oggi -con esperienze come la comune Urupia, Terre di Puglia e l'Antico Palmento- rinnova la propria relazione con la terra scegliendo di coltivare in modo naturale

Leggi     Commenta 
TRATTO DA
Economie solidali Il 23 e 24 maggio appuntamento ad Asti, con Vinissage

L'officina del vino di relazione

"La cosa più importante di ogni bottiglia è la storia del produttore, come lavora in campagna o in cantina". La filosofia e l'universo valoriale di Officina Enoica, l'associazione culturale che cura la nostra "Guida al vino critico" e -da oggi- il blog Vino critico, in una intervista a Gianni Camocardi

Leggi     Commenta 
TRATTO DA
Consumi critici Lo scorso anno solo 100mila tonnellate di extravergine “Made in Italy”

La sfida dell'olio

Nel 2014 la produzione nazionale ha sofferto, ma questo non rappresenta una novità: tra cambiamenti climatici e concorrenza, l’olivicoltura italiana alla prova del rinnovamento e della qualità. Il problema della mosca olearia e il tabù del blending, l'assemblaggio di oli diversi, spesso considerato un sinonimo di frode

Leggi     Commenta 
TRATTO DA
Ambiente Sono 270mila le imprese attive, pari al 22% di quelle italiane

Salento, ulivi e xylella: facciamo chiarezza

Si chiama "Complesso del disseccamento rapido" la malattia che sta colpendo l'olivicoltura pugliese, che rappresenta circa il 30% della produzione nazionale. La soluzione proposta da Commissione europea, Regione Puglia e CNR è l'eradicazione delle piante affette, e sostiene l'esigenza di utilizzare pesticidi in tutta l'area. Secondo alcune associazioni e comitati, supportati dall'Università del Salento, sarebbe possibile intervenire in modo meno invasivo  

Leggi     Commenta 
VEDI ANCHE
Strategie globali Agrocarburanti: la spinosa questione dell’olio di palma in Indonesia

C'era una volta il benzinaio

Il mercato è in crisi (-18% nella domanda tra il 2007 e il 2013 sulla rete tradizionale, -46% in autostrada), e i big del petrolio rispondono tagliando sui lavoratori, mentre lo Stato continua ad incassare oltre il 60 per cento in tasse. Il mercato resta molto concentrato: il 51,5% dei punti di distribuzione fa capo direttamente alle compagnie petrolifere, il 38,7% ai “convenzionati”

Leggi     Commenta 
TRATTO DA
Commenti Per l'Italia -importatore netto- un risparmio di quasi 20 miliardi

Lo shock petrolifero (del 2015)

In meno di un anno il prezzo del greggio è crollato di due terzi, fino a 44 dollari al barile. Ciò è dovuto a moltelpici cause: a un aumento dell'offerta, non corrisponde una maggiore la domanda, e si sono ridotte le speculazioni sui titoli legati al petrolio. Il rischio: l’illusione dell’energia fossile a buon mercato e potrebbe far dimenticare, pericolosamente, i limiti dello sviluppo economico. L'analisi di Alessandro Volpi

Leggi     Commenta 
Rassegna Notizie dal 16 al 22 marzo 2015

Nigeria, Eni bacchettata da Amnesty

Il report di Amnesty sulle perdite di petrolio nel Delta, l'addio al Corpo forestale dello Stato, le proteste nelle piantagioni di banane, il "picco" dei richiedendi asilo e l'intervista a un indagato nell'inchiesta "Sistema", che parla del sistema. La rassegna stampa settimanale di Altreconomia

Leggi     Commenta 
Informazione e media Per capire "il valore sotto ai nostri piedi"

"Che cosa c'è sotto" a Scala Mercalli

Paolo Pileri, professore del Politecnico di Milano e autore del libro di Altreconomia dedicato al suolo (in uscita ad aprile), è stato ospite sabato 21 marzo del programma televisivo condotto da Luca Mercalli su Rai3 (il suo intervento inizia dal minuto 01.10.45). Pubblichiamo un estratto dall'introduzione e una scheda del testo, che può essere pre-acquistato on line sul sito di crowdfunding Eppela

Leggi     Commenta 
Commenti L'ente creato per sostenere la realizzazione di infrastrutture e "grandi opere"

Le carezze di Renzi ai Grandi Operai

L'Italia è tra i co-fondatori della nuova banca mondiale cinese, l'Asian Infrastructure Investment Bank:  è una istituzione finanziaria internazionale viene da Pechino per competere con il principale ente multilaterale di sviluppo, la World Bank. Il rischio della concorrenza, però, di annacquare gli standard ambientali e sociali e sui diritti umani. Il commento di Antonio Tricarico di Re:Common

Leggi     Commenta 
Campagne 1.300 persone perderanno la loro terra, e 300 anche la casa

Lo zucchero che affamerà la Tanzania

Un'inchiesta sul campo di Action Aid evidenzia il rischio di land grabbing che si nasconderebbere dietro l'investimento di una società svedese, che nel Paese africano ha ottenuto in concessione oltre 20mila ettari per coltivare canna. Le comunità locali non sarebbero state adeguatamente informate. La ong lancia una petizione diretta al governo tanżaniano chiedendo di sospender il progetto

Leggi     Commenta 
Commenti Le domande di Altreconomia anche nel libro "Rottama Italia"

Dentro il Sistema c'è la Orte-Mestre

Il ministero delle Infrastrutture pare aver fatto di tutto per l'iter autorizzativo dell'autostrada tra Veneto e Lazio, un investimento di oltre 10 miliardi di euro, promosso da una società che fa capo a Vito Bonsignore, indagato dalla Procura di Firenze e compagno di partito di Maurizio Lupi. Perché lo ha fatto, se l'opera non è considerata strategica dall'Europa? Perché nello Sblocca-Italia c'è un comma ad hoc per quest'opera?

Leggi     Commenta 


ALTRECONOMIA TV


IL MODELLO VERTICALE
"Il grattacielo è l'emblema della modernità", racconta chi è convinto che lo sviluppo in verticale delle città italiane sia l'unica frontiera sostenibile. Ecco una lettura critica della "retorica" della crescita in altezza

 

 

SOSTIENI ALTRECONOMIA

 

SPAZIO SOCI
Dal novembre 2007 Altra Economia è una cooperativa di cui tutti (lettori e associazioni) possono diventare soci.
 
 

 

SEGUI ALTRECONOMIA

 

 

PREACQUISTA IL NOSTRO NUOVO LIBRO

ALTRECONOMIA DIGITALE (E NON SOLO)

I SAGGI, LE INCHIESTE, LE GUIDE
I TASCABILI
EXCURSUS