Altreconomia :: Ri(E)voluzione

Ri(E)voluzione

Ambiente L'imputazione: disastro doloso permanente e omissione dolosa di cautele

Stephan Schmidheiny, che ieri a Torino è stato condannato a 18 anni di carcere, è presidente onorario del World Business Council on Sustainable Development, una rete di decine di imprese multinazionali attente all'ambiente nata nel 1992, a margine della conferenza Onu di Rio de Janeiro. Oggi più che mai, la "formula green" non dev'essere un marchio ma un sinonimo di giustizia ambientale e sociale

IN PRIMO PIANO
Ambiente Lontano l'accordo globale da chiudere nel 2015

Sono vicine le colonne d'Ercole del clima

La concentrazione di CO2 in atmosfera a quota 398,35 parti per milione. Oltre le 450, la temperatura media della terra aumenterebbe senz'altro di oltre 2 gradi centrigradi. La risposta della comunità internazionale è la creazione del “National Appropriate Mitigation Action”, l’ennesimo registro per garantire trasparenza sulle azioni di mitigazione intraprese a livello nazionale

Leggi     Commenta 
Movimenti L'11 maggio appuntamento sull'Amiata

StopEnel: azionariato critico, conferenze stampa e sit in

All'assemblea annuale della compagnia energetica italiana ci saranno anche i rappresentanti delle comunità che subiscono gli effetti negativi delle attività di Enel in Italia e nel mondo: martedì 30 aprile porteranno le loro testimonianze alla stampa e agli azionisti. Tra questi c'è anche lo Stato italiano, che detiene ancora bel il 30 per cento delle azioni dell'impresa, ogni 12 mesi incassa un ricco dividendo e quando c'è da nominare i vertici aziendali gioca un ruolo decisivo

Leggi     Commenta 
Ambiente L'analisi della rete “Time to scrap the ETS”

Il mercato dei crediti di carbonio è irriformabile

Secondo un rapporto, l’Emission Trading Scheme non è in grado di affrontare in maniera reale ed efficace la necessaria e non più rinviabile riduzione delle emissioni dei gas serra, principale causa dei cambiamenti climatici che stanno affliggendo ormai da anni il nostro pianeta. Mantenerlo in vita è, per questo, inutile

Leggi     Commenta 
Ambiente Nel forno la spazzatura di Città del Messico

L'Onu e la sostenibilità dei rifiuti nei cementifici

In Messico, nello Stato di Hidalgo, un movimento comunitario blocca l'utilizzo della basura nei forni dell'impianto Cemex. Un progetto ad alto impatto ambientale cui le Nazioni Unite potrebbero riconoscere, però, il diritto a generare "crediti di emissione" di carbonio, da scambiare sul mercato

Leggi     Commenta 
LE ALTRE NEWS
Ambiente Alberto Zoratti

La testa nella sabbia

La conferenza Onu sui cambiamenti climatici, tenutasi a Doha a dicembre, ha deluso le aspettative di chi sperava in un impegno concreto. Dal nostro inviato

Leggi     Commenta 
Ambiente Alberto Zoratti - Fairwatch

Doha. I tasselli di un mosaico

A Doha ultime ore febbrili di negoziato. Le cose cambiano momento per momento, esattamente come il clima che si cerca di tutelare. Emerge una parola magica: "pacchetto". Per salvare il percorso negoziale i Paesi potrebbero trovare un accordo di minima, derogando sui punti di insoddisfazione. Ma sulla finanza e sulla mitigazione gli impegni vincolanti sono di là da venire. E le delegazioni stanno cominciando a spostare i voli aerei.

Leggi     Commenta 

Doha. Le ambizioni che volano alto

Mentre il negoziatore statunitense Stern apre sul 2020, i problemi si concentrano sul 2013. Quale Kyoto 2 uscirà dalla Conferenza nel deserto? Il rischio è concentrarsi troppo sul Protocollo perdendo di vista gli altri, commenta il ministro Clini. Ma mandare alla deriva l'unica cornice vincolante che abbiamo sul clima, forse, non è una grande pensata.

Leggi     Commenta 
Ambiente Alberto Zoratti - Fairwatch

Le mani della finanza sul clima

A Doha uno dei capitoli più caldi sul tavolo è la climate finance. Non solo per ciò che riguarda gli stanziamenti promessi e non mantenuti per il Green Fund, ma soprattutto per ciò che sarà il ruolo dei privato nella lotta al cambiamento climatico negli anni a venire. Quale libertà, quale strategia di azione e quale controllo pubblico sono le "conditio sine qua non" che sottostanno ad un negoziato ormai infinito.

Leggi     Commenta 
Ambiente Alberto Zoratti - Fairwatch

Il clima. In nome di Dio

Si è aperto oggi l'high-level segment della Conferenza Onu di Doha a cui parteciperanno, nei prossimi giorni, i Primi ministri ed i Presidenti di mezzo mondo. Il rischio di una soluzione di basso profilo, che soddisfi tutti i palati, c'è tutto, nonostante la determinazione della Commissaria UE al clima, Connie Hedegaard, che dichiara anche nuovi impegni sul piano finanziario. Ma c'è chi, tra le ong internazionali, chiede maggiori certezze e trasparenza sul fondo.

Leggi     Commenta 
Ambiente Alberto Zoratti - Fairwatch

Doha. Landmark globale

Nonostante i suoi 11mila chilometri quadrati e grazie ai suoi miliardi di dollari del suo fondo sovrano, l'Emirato del Qatar sta diventando un attore di livello mondiale. Al cospetto della monarchia assoluta del minuscolo regno si avvicendano, oltre a Presidenti e Ministri della Difesa, anche interessati imprenditori. Perchè i progetti di sviluppo Green nel Golfo, aldilà della loro reale utilità nel combattere il climate change, sono un utile modo per diversificare un capitale alla ricerca di profitti.

Leggi     Commenta 
Ambiente Alberto Zoratti - Fairwatch

Clima. Wellington chiama Varsavia

C'è un filo rosso che unisce la capitale neozelandese con quella polacca, ed è l'ostinazione nell'ostacolare politiche di reale riduzione delle emissioni di gas serra. Se salta Kyoto 2, comincia a traballare anche l'accordo globale (e per ora virtuale) concluso a Durban. Nel frattempo la Polonia si mette di traverso sul pacchetto clima dell'UE e, paradossalmente, si prepara ad ospitare la COP19 il prossimo anno.

Leggi     Commenta 
Ambiente Alberto Zoratti - Fairwatch

Doha. I costi del clima

Secondo il Global Climate Risk Index 2013 di Germanwatch le politiche di adattamento non sono più rinviabili: servono risorse per rendere più resilienti i territori a eventi atmosferici sempre più estremi. Da Doha lo sottolinea anche l'IPCC, ma il Green Fund rimane ancora un'utopia e nei vuoti di una politica distratta si inserisce una finanza sempre più vorace.

Leggi     Commenta 
Ambiente Alberto Zoratti - Fairwatch

Doha. L'insufficienza di un accordo possibile

Primi giorni di negoziato nella capitale del Qatar. Le posizioni si consolidano tra chi chiede fortemente un accordo vincolante e chi si aspetta un percorso più flessibile. Ma i tavoli della COP non sono gli unici che trattano di sostenibilità ambientale e di cambiamento climatico: la Wto ed il Nafta rischiano di essere, volenti o nolenti, il dietro le quinte che può condizionare tutto lo spettacolo.

Leggi     Commenta 
Ambiente Alberto Zoratti

Clima, si passa per Doha

Al via COP18, il meeting Onu dedicato al surriscaldamento terrestre, nella città del Qatar. Occhi puntati sulle posizioni degli Stati Uniti, alla luce dei non certo brillanti risultati del Protocollo di Kyoto

Leggi     Commenta 


IN COLLABORAZIONE CON

Talybe Liberomondo

 

 

Legambiente 5xmille

 

Rete Clima

 

Giardino del Borgo

 

Iris Bio

I TASCABILI
I SAGGI, LE INCHIESTE, LE GUIDE